giovedì 1 luglio 2010

Allevamento Cavia Peruviana


Una della passioni che accomuna gli esseri umani è la cura e l’accudimento di un animale.
Oggi vi faccio conoscere uno degli animali più amati e forse meno conosciuti da noi amanti dei cuccioli. L’animaletto in questione è la Cavia Peruviana o Porcellino d’India.
Nelle nostre case è sempre più frequente la presenza di un animale da compagnia, ma spesso chi abita in condomini o palazzi non può permettersi cani o gatti, per motivi di regolamenti condominiali oppure per motivi di spazio.
La Cavia Peruviana è un animale esotico, un piccolo roditore che ha il pregio di regalare tante soddisfazioni in rapporto all’impegno impiegato. E’ un animale molto docile e il suo allevamento non impone grossi sforzi economici, è indipendente, ma allo stesso tempo adora la presenza dell’uomo e ama moltissimo le coccole. Dopo poco tempo stringe un forte legame con il padrone imparando perfino a riconoscerlo e a salutarlo tramite dei piccoli versi. Alla stregua di un cane o un gatto può essere toccato, accarezzato e preso in braccio, si adatta velocemente all’odore del suo padrone, meno ai rumori forti e a scatti improvvisi. Questo roditore, infatti, è molto timido e pauroso, non ama stare in zone molto trafficate o rumorose.
Soprattutto per i primi periodi, una volta acquistata una Cavia è preferibile nei suoi confronti un approccio molto delicato e prolungato nel tempo, in questo modo e magari con una bella carotina o un peperone rosso (di cui sono ghiottissime), l’animaletto diverrà presto il vostro migliore amico.


Allevamento:

La gabbia più adatta per ospitare una cavia deve avere le seguenti misure minime: cm 60×30x40, ma, compatibilmente con lo spazio, è consigliabile acquistare una gabbia il più grande possibile. L’ideale sarebbe comprare i bauli in plastica, quelli colorati usati per riporre abiti nell’armadio, sono comodi, economici, lavabili e si spostano facilmente, e soprattutto sono senza barriere o griglie.
Come lettiera è consigliabile usare pellet o segatura di legna, perché questo materiale, avendo un alto potere assorbente, garantisce una perfetta pulizia, assicurando un igiene totale e tenendo lontano il cattivo odore.


Alimentazione:

La cavia è un animale erbivoro, il che significa che la sua alimentazione deve comprendere solo frutta e verdura fresca, erba fresca, fieno e, solo occasionalmente, pellet a base di erba. L'alimentazione della cavia deve prevedere un elevato apporto di vitamina C, si consigliano vivamente alimenti che contengano questa vitamina, essenziale per il benessere dei nostri piccoli animali.




Comportamento:

Come già spiegato in precedenza, le cavie sono molto docili, non mordono al contrario dei criceti e riescono ad interagire con l'uomo tramite dei versi e dei movimenti. Il movimento più divertente è il cosidetto "Pop Corning" ovvero quando la cavia si mette a saltellare sgroppando, come fanno i tori quando saltano. E' un comportamento normalissimo e di solito esprime soddisfazione e felicità. Lo si può vedere ad esempio quando gli si da' la verdura fresca, o abbondante fieno.
Importantissimo è anche capire ed interpretare i loro versi o gridolini, per questo vi inserisco il link più esplicatico ed utile che abbia trovato: http://www.tuppambr.demon.co.uk/gpig.htm

Porcellini d'India in permaculturaGrassetto
Sistemati in una gabbia, o meglio lasciati liberi di razzolare e pascolare sono utili per diserbare attorno agli alberi, se lasciati liberi necessitano di una casetta per ripararsi dai predatori.



Questi sono solo dei piccoli accorgimenti per iniziare ad allevare questo tenero e dolce animaletto, per altre curiosità non esitate a contattarmi.


P.S. I nostri amici amano passeggiare e sgranchirsi le gambe, una passeggiatina in casa o nell’erba di un parco sarà a loro molto gradita.


P.P.S Nelle foto potete ammirare le mie caviotte.